news ed eventi

back
03 gennaio 2014

Lubiam sceglie Pitti come vetrina per la nuova linea pantaloni Giozubon

Il Giappone: terra di grandi contrasti, in cui dialogano e si fondono secoli di maestosa tradizione con grandi slanci di creatività. Lo stesso connubio fra tradizione e innovazione che contraddistingue la storia di Lubiam, il cui sodalizio con la Terra del Sol Levante si è rafforzato moltissimo nell’ultimo biennio, nei frequenti viaggi di Giovanni Bianchi, Responsabile dell’Ufficio Stile e mente creativa dell’azienda.

Il Giappone non rappresenta per Lubiam solo un mercato attento, vivace e strategico: è anche e soprattutto fonte di ispirazione. Dall’incontro tra la cultura giapponese, fucina di tendenze innovative e di grande gusto, e la consolidata esperienza dell’azienda mantovana, nasce la collezione sartoriale Giozubon, che in giapponese significa ‘i pantaloni di Giovanni’. Una proposta dedicata interamente al mondo dei pantaloni, estremamente ricca e variegata, curata nei minimi dettagli, risultato di una vasta ricerca condotta da Giovanni Bianchi e dal suo team di stilisti su tagli, modelli, tessuti, e colori. Una collezione concepita in Oriente ma sviluppata e realizzata interamente in Italia, nei reparti produttivi della sede mantovana dell’azienda, con esclusivi tessuti Made in Italy. Pantaloni “forti” e proposte decise caratterizzano la collezione Giozubon AI2014, in un’ampia gamma di colori e fantasie:
- Lana disegnata: madras, damier, overcheck;
- Tessuti uniti in lana e cotone elasticizzati dai colori accesi;
- Microeffetti geometrici optical e jacquard;
- Elegante pilor stampato con motivi occhio di pernice e pied de poule;
- Velluto tinto capo e cotone con interni stampati a gusto geometrico. La caduta perfetta, la mano molto morbida e la componente stretch, anche nel tinto filo e nelle flanelle, garantiscono una vestibilità estremamente confortevole, mentre il tessuto doppio ritorto conferisce robustezza. I modelli Giozubon sono disponibili in tre vestibilità, per soddisfare le tutte esigenze: accanto alla Regular e alla Slim nasce la nuovissima vestibilità Dry, dalla linea più slanciata e asciutta. I modelli Dry sono frutto di uno studio approfondito e di una rivisitazione delle misure del pantalone, un risultato che si rivolge ad un pubblico giovane, esigente e aggiornato. Grandissima l’attenzione al dettaglio, dalle finiture interne - cintella, tirapancia e sacchi tasca - ai bottoni lavorati a mano.